Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Aree agricole e fabbricati rurali  

In aree a stretto contatto con l’edificato urbano o da esso inglobate, si è svolta una ricerca che si articola in:

  •     riconoscibilità “visiva” del parco, attraverso la riqualificazione del paesaggio agrario;
  •     potenziamento del parco come area produttiva a servizio della città, (aziende biologiche sul territorio; produzioni tipiche e la proposta di marchi di qualità del Parco);
  •     identificazione del parco come area ricreativa a servizio della città;<
  •     recupero dei fabbricati rurali abbandonati o sottoutilizzati, valutandone la possibilità di utilizzazione legata alla fruizione turistica del Parco.


Si è, inoltre, svolto un rilievo del paesaggio del Parco Sud Milano percepibile dalle principali vie di accesso alla città. Ne è risultato che oltre il 50% dei tratti stradali ricade fuori dalle aree del Parco, con una qualità visuale variabile lungo tutto l’asse viario, anche in base ai due lati della strada. Confrontati i valori con quelli di un modello di riferimento si è evinto che il valore assoluto della qualità visuale delle aree a parco è molto basso.

Responsabile e afferenti

  • Prof.Giorgio PROVOLO.
  • Dott.ssa Elisabetta Riva.
  • Dott. Gabriele Mattachini.
  • Dott. Alberto Finzi.
  • Dott.ssa Giorgia Cocolo.
  • Dott.ssa Francesca Perazzolo.
  • Dott. Filippo Volontè.

Progetti

Torna ad inizio pagina