Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Organizzazione  

UNIMI

Il Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali - Produzione, Territorio, Agroenergia sviluppa le sue attivitá nell'ottica di un avanzamento, tramite la ricerca scientifica, delle conoscenze inerenti i sistemi agricoli, forestali, zootecnici, ambientali ed energetici basato su un approccio multidisciplinare volto alla promozione di una gestione efficace ed efficiente di sistemi agricoli complessi. L'integrazione fra i campi principali delle scienze agrarie é infatti essenziale per migliorare molti aspetti delle produzioni agrarie, alimentari e non, rispettando la conservazione delle risorse naturali e minimizzando l'impatto ambientale anche grazie al riciclo dei residui. Gli studi inerenti le produzioni vegetali ed animali coprono campi di ricerca che coinvolgono aspetti che vanno dal livello molecolare a quelli dell'organismo e sistemico, in stretta correlazione con tematiche ambientali. Gli approcci tecnologici prevedono l'uso di metodologie tradizionali (biologiche, chimiche, fisiche, informatiche ed ingegneristiche) integrate con approcci innovativi "-omici" e sistemico-informatici per lo sviluppo di modelli gestionali e predittivi.
Coerentemente, la missione didattica del DISAA é orientata alla formazione di figure professionali qualificate per entrare con successo nel mondo del lavoro e della ricerca. Questo ampio e complesso programma di formazione si articola grazie ad attivitá didattiche che comprendono corsi di Laurea triennale, magistrale, post-laurea (Master) e Dottorati di Ricerca. Questa offerta formativa comprende tematiche correlate alla produttivitá agraria (alimentare e non) con particolare riferimento ad approcci innovativi che comprendono, fra gli altri, l'uso di strumenti biotecnologici e delle energie rinnovabili in un contesto generale di rispetto della sostenibilitá ambientale e della salvaguardia dell'ambiente.

Ex DSA Sezione di Zootecnia

 In attesa di avere operativo il sito web del nuovo Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali il link alla "ex sezione di Zootecnica Agraria" rimanda momentaneamente al sito web dell'ormai disattivato Dipartimento di Scienze Animali che era composto da 3 sezioni: Zootecnica Agraria, confluita nel Dipartimento di Scienze Animali e Ambientali, Zootecnica Veterinaria e Anatomia e Istologia Veterinaria, confluite nel Dipartimento di Scienze Veterinarie e Sanitá Pubblica.

 Ex DiProVE

 La divisione di Produzione Vegetale del DISAA nasce dal Dipartimento di Produzione Vegetale, a sua volta originatosi dalla fusione in tempi successivi, su un primo nucleo del DIFCA (Dipartimento di Fisiologia delle Piante Coltivate e Chimica Agraria), degli Istituti di Coltivazioni Arboree, di Agronomia e di Patologia Vegetale. I campi di interesse della divisione di Produzione Vegetale riguardano aspetti relativi alla crescita ed al differenziamento delle piante, alla loro interazione con l'ambiente (compresi quelli montani e soggetti ad avversità quali ridotta disponibilità idrica, squilibrio di nutrienti minerali e presenza di elementi tossici), e quindi alla produzione agro-alimentare e non food nei suoi aspetti quali-quantitativi. Le ricerche riguardano diverse colture (cereali, piante arboree, piccoli frutti, specie orticole, floricole, officinali ed aromatiche) ed il loro impiego per l'alimentazione umana ed animale e per la produzione di materia prima e di biomasse per usi non alimentari tra cui la conversione energetica. Vengono affrontate tematiche agronomiche ed ambientali di chimica del suolo (gestione dei fertilizzanti e controllo degli inquinanti) e di biologia delle piante coltivate (fisiologia, biochimica, genetica, difesa dai patogeni e dai fitofagi, geobotanica e biodiversitá in specie coltivate e spontanee). Questi aspetti vengono sviluppati a partire dal livello macroscopico-sistemico per arrivare a quello molecolare, anche mediante l'utilizzo di metodiche biotecnologiche tradizionali ed innovative (biologia molecolare, proteomica, ionomica e metabolomica, system biology), al fine di migliorare la produttività e la sostenibilitá delle colture. La ricerca riguarda anche tematiche di agronomia aziendale e territoriale e di chimica e tecnologia degli alimenti e degli aromi, anche attraverso attivitá analitiche estese allo studio di processi produttivi e di valutazione della qualitá e della sicurezza alimentare.

 Ex Dia

 Il Dipartimento di Ingegneria Agraria (DIA) è il risultato dell'unione degli Istituti di Ingegneria Agraria e Idraulica Agraria. DIA opera dal 1° gennaio 2009 con più di trenta ricercatori coadiuvati da personale tecnico e amministrativo.
Il Dipartimento ha una lunga tradizione di attività di ricerca di successo, sia a livello nazionale che internazionale. Tra gli enti finanziatori, la Regione Lombardia ha avuto un ruolo di primo piano e il DIA è uno dei centri leader per le attività di ricerca e assistenza tecnica in tutte le questioni relative all'Ingegneria Agraria.
Storicamente si è occupato di:

  • macchine agricole (trattrici, macchine operatrici semoventi e attrezzature)
  • gestione delle risorse idriche per l'agricoltura a scala comprensoriale
  • idrologia a scala di piccolo bacino
  • tecniche irrigue a scala aziendale
  • energetica applicata al contesto rurale
  • impiantistica agroalimentare
  • territorio e paesaggio rurale
  • mitigazione dell'impatto ambientale
  • edilizia zootecnica
Torna ad inizio pagina