Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Cooperazione  

La cooperazione universitaria per la sicurezza alimentare

L’attività di cooperazione allo sviluppo ha visto nel corso degli anni un’importanza crescente del ruolo dell’università all’interno della comunità che opera in questo settore. Un ruolo cresciuto anche grazie alla progressiva revisione del processo di trasferimento (di tecnologie, di risorse finanziarie, di competenze) a favore della crescita endogena e della condivisione dei saperi, fino alla elaborazione di sintesi culturali nuove ed originali.In questo contesto l’intervento dell’università nella cooperazione allo sviluppo ha acquisito un ruolo via via più rilevante parallelamente al crescere dell’esigenza di miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia degli interventi progettati. Non solo, una spinta fondamentale è derivata anche dal bisogno di imprimere un forte impulso alla crescita del capitale umano attraverso la formazione, gli scambi di studenti e docenti, l’allacciamento di rapporti sempre più stretti tra università sul fronte della ricerca e della didattica.

In questo quadro negli ultimi anni si è venuto delineando un sistema nel quale istituzioni, società civile e università hanno ormai trovato una collocazione precisa e ruoli complementari nell’affrontare i temi dell’aiuto allo sviluppo. Il modello che nasce dall’esperienza acquisita nel corso degli anni vede quindi oggi una nuova stagione di collaborazione tra i tre soggetti che diventano altrettanti pilastri su cui si regge l’attività di cooperazione. A questi soggetti se ne affianca sovente un quarto, l’impresa, che assegna alla propria attività anche valenze legate alla responsabilità sociale e al ruolo di volano per lo sviluppo.Il coinvolgimento del mondo universitario è stato graduale e solo negli ultimi anni sta cercando di farsi “sistema” e uscire dall’approccio basato sul volontariato di tanti docenti. Questi, in contatto con il mondo della cooperazione per motivazioni sovente personali, hanno costruito nel tempo una fitta rete di collaborazioni tecnico-scientifiche che negli ultimi anni hanno trovato visibilità e sistematicità nelle attività istituzionali degli atenei.In questo quadro il DISAA ha da tempo curato la messa a sistema e il coordinamento delle proprie attività di cooperazione, favorendo approccio multidisciplinari e sinergie per rendere efficaci gli interventi e le connesse attività formative e di disseminazione. La presenza di una sezione dedicata nel sito di dipartimento costituisce uno strumento di informazione e comunicazione da cui sia gli interlocutori sul versante della progettualità (Ong, Enti pubblici, Finanziatori privati) sia gli studenti e gli altri protagonisti del mondo universitario possono trarre utili indicazioni per elaborare nuove idee e formulare ipotesi di collaborazione.

Sito di riferimento : https://disaaopenday.wordpress.com/

 

Immagini correlate  

Campagna e contadini in Bangladesh Altopiani agricoli a Quetzaltenango, Guatemala
 
Raccolto di teff in Nord Etiopia Antico egizio con aratro e bue
 

Calendario Cooperazione  

«
»
L M M G V S D
        01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
Ultime Notizie Cooperazione  

DISAA CO-OPEN DAY 9 giugno 2016, la cooperazione internazionale al Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali, Produzione, Territorio e Agro - energia.

Il DISAA è un attore di primo piano nella formazione universitaria e nella ricerca in ambito agro-alimentare a Milano. Inoltre, attraverso numerose collaborazioni, il DISAA contribuisce anche alla realizzazione di progetti di Cooperazione Internazionale, assicurando i profili tecnici necessari alla progettazione e all’implementazione di programmi di sviluppo incentrati sul settore agroalimentare

17 maggio 2016
RSS
Torna ad inizio pagina